PIANTE DA GIARDINO, PIANTE D'APPARTAMENTO, POTATURA

Gardenia, pianta da appartamento e da giardino: cura e manutenzione

gardenia pianta da appartamento e da giardino

La gardenia è una pianta arbustiva sempreverde che produce fiori grandi profumati, è originaria delle regioni tropicali e subtropicali e conta più di 100 specie diverse in tutto il pianeta. Il nome le è stato attribuito in onore al medico Dr. Alexander Garden, un assiduo studioso di botanica che visse alla fine del diciottesimo secolo tra la Gran Bretagna e il nuovo mondo. In questo articolo esponiamo le caratteristiche principali di questa pianta ornamentale, consigliamo come coltivarla e come curarla.

Gardenia, pianta da appartamento e da giardino

La Gardenia è una pianta perenne originaria delle aree geografiche che interessano l’Africa, Asia e Oceania dove le temperature non scendono mai al di sotto dello 0 termico e l’umidità è elevata. E’ quindi una pianta che non sopporta le gelate autunnali o primaverili e tanto mento la rigidità delle temperature invernali. La Gardenia preferisce un clima umido ed esposizioni di mezz’ombra, necessita quindi di luce diretta solare per solo qualche ora al giorno.

La Gardenia è a tutti gli effetti una pianta tropicale che non è adatta a tutte le zone d’Italia, necessita di umidità e temperature miti in inverno per vivere e crescere in modo sano.

Per fortuna alcune specie di Gardenia possono sopravvivere al nostro clima, infatti non è raro trovare esemplari piantati in giardino e tanto meno in vaso all’interno delle quattro mura domestiche. Le specie che più si adattano al clima del nostro paese sono sicuramente la Gardenia Jasminoides e la Gardenia fortunei.

La Gardenia jasminoides viene facilmente coltivata in appartamento e in giardino nelle regioni del centro sud Italia e le zone costiere. Più problematica invece, potrebbe essere la coltivazione in altre aree d’Italia poiché questa specie riesce a sopravvivere a temperature rigide solo per brevi periodi.

La Gardenia fortunei invece è la specie più adatta ad essere coltivata nei giardini delle regioni settentrionali poiché resiste maggiormente alle temperature rigide dell’inverno. Il fiore è diverso dalla specie jasminoides, è molto più grande ma sempre bianco e profumato.

La Gardenia è un arbusto sempreverde che può raggiungere 2-3metri di altezza in condizioni ottimali se piantata in piena terra. La pianta in vaso presenta una crescita molto meno sviluppata.

Caratteristiche principali di coltivazione in Italia

Metodo di coltivazioneIn casa e all’esterno come pianta in vaso – In giardino come pianta in piena terra
EsposizioneMezzombra
TerrenoE’ una pianta acidofila che necessita terreno acido
FiorituraDalla Primavera all’Estate fiori bianchi grandi e profumati
CriticitàPianta delicata che non sopporta le temperature rigide

 

Gardenia, pianta in vaso: coltivazione in appartamento

Se vuoi coltivare la Gardenia in casa questi sono i consigli utili da seguire:

Il terriccio da utilizzare deve essere acido e non uno qualunque. La Gardenia necessita di terreno acido per vivere e crescere, come i rododendri e le Azalee.

L’esposizione preferita è la mezz’ombra. La Gardenia deve essere posizionata in una zona luminosa della casa, ma non deve ricevere luce diretta per più di 4-5 ore al giorno. Assolutamente da evitare la vicinanza a fonti di calore (termosifoni, camini, stufe, ecc.)

Evita di posizionarla in angoli poco ventilati e presta attenzione alle correnti d’aria che questa pianta non sopporta.

Ospita la Gardenia in casa per l’inverno e se hai un balcone, terrazzo o giardino posizionala all’esterno per tutta la bella stagione. In questo modo potrà godere dell’umidità dell’aria che stimola la crescita dei fiori.

Le annaffiature devono essere regolari e volte a mantenere un costante grado di umidità del terreno. Non esagerare perché un eccesso di acqua può far marcire le radici della Gardenia. Per aiutarla a mantenere una costante umidità puoi spruzzare dell’acqua sulle foglie utilizzando un semplice vaporizzatore.

Le concimazioni sono molto importanti per assicurare alla pianta un giusto equilibrio di nutrienti, si consiglia di utilizzare un concime liquido a questo scopo come ad esempio il concime acidificante MAX

Gardenia, pianta in terra: coltivazione in giardino

Se hai deciso di coltivare la Gardenia in giardino ci sono delle regole d’oro che dovrai seguire per ottenere una pianta sana e vigorosa:

Come per la gardenia in vaso, anche la gardenia in giardino necessita di terreno acido. Non utilizzare la terra ricavata dalla buca che hai scavato (a meno che non sia acida) ma utilizza solo terriccio per piante acidofile.

La scelta del luogo in cui piantare la gardenia è molto importante. In giardino prediligi aree che ricevono poche ore di luce diretta e che sono riparate dal vento.

In inverno, se le temperature scendono di molto sotto lo zero sarà opportuno coprire la pianta con un tessuto non tessuto per ripararla dal freddo. In alternativa puoi utilizzare dei paraventi.

Innaffiare la gardenia è molto importante soprattutto nella stagione estiva in cui le precipitazioni risultano essere meno frequenti e il caldo secca la terra. La frequenza delle irrigazioni dipende dal clima, ricorda comunque che il terreno deve essere costantemente umido e non completamente bagnato!

Per aiutare a mantenere una certa umidità del terreno si usa posare uno strato di corteccia a ridosso del tronco. Oltre a mantenere l’umidità del terreno e a diminuire la frequenza di irrigazioni, la corteccia è un ammendante organico che con il tempo si sgretola migliorando la composizione fisica del terreno.

Le concimazioni sono necessarie anche per le gardenie da giardino. Si consiglia di adoperare un concime liquido o granulare ogni 15 giorni durante tutto il periodo estivo.

Quando trapiantare, rinvasare e seminare la Gardenia

Se vuoi trapiantare, rinvasare o seminare una pianta di Gardenia la stagione adatta per farlo è la primavera. Meglio inizio primavera, quando le gelate notturne sono passate, perché la Gardenia avrà tutto il tempo di abituarsi e di dare il massimo nella stagione a venire. Evita quindi l’autunno e ancor più l’inverno che con temperature più basse potrebbero limitare l’attecchimento e la crescita di questa bellissima pianta.

Con il termine trapiantare si intende la messa a dimora della gardenia dal vaso al giardino e con il termine rinvasare si intende cambiare il vaso della gardenia con uno più grande. Entrambe le operazioni sono obbligatorie per permettere alle gardenie di svilupparsi e crescere in larghezza quanto in altezza.

La semina della gardenia è un’operazione molto difficoltosa, bisogna assicurare delle condizioni più che ideali perché questa pianta germogli e cresca sana nei primi mesi di vita. Meglio acquistare una piantina dal vivaio di fiducia oppure riprodurla per talea a fine estate.

Gardenia, pianta che sopporta la potatura

La gardenia è una pianta che sopporta bene le potature. Gli interventi si eseguono in primavera, prima della ripresa vegetativa della pianta, e servono a dare maggiore vigore alla pianta. Si procede quindi ad una “pulitura” dei rami secchi e il taglio di tutti i pollloni (nuovi sottili rami che crescono alla base del tronco) che sono i responsabili di un consumo eccessivo di nutrienti. Puoi anche effettuare una potatura di contenimento, cioè eliminare porzioni di rami che sono cresciuti di più rispetto ad altri in modo da ridare una forma regolare alla pianta.

Gardenie con foglie gialle, quali sono i rimedi?

Le foglie gialle della Gardenia sono un problema comune e molto semplice da risolvere. Le foglie si tingono di giallo perché la pianta non è più in grado di produrre la clorofilla, un pigmento verde che oltre a donare il colore caratteristico alle foglie ricopre un ruolo determinante nella fotosintesi.

Il problema è la carenza nel terreno di una importantissima sostanza e cioè il ferro.

La soluzione per curare una pianta malata è utilizzare dei prodotti appositamente studiati per correggere la clorosi ferrica. A questo scopo puoi utilizzare un solfato di ferro liquido oppure un solfato di ferro in polvere, entrambi i prodotti correggono questa malattia.

Per ottenere delle piante sane e vigorose consigliamo sempre di provvedere ad una regolare concimazione con un concime specifico per acidofile. Seguendo tutte le indicazione di coltivazione ed effettuando una regolare manutenzione della pianta, l’insorgere delle malattie sarà sicuramente meno probabile.

Gardenia, fiori profumati dalla primavera all’estate

gardenia fioreLa prima cosa che ci viene in mente quando pensiamo alla Gardenia sono i fiori. Grossi boccioli carnosi dal colore bianco candido (ma possono esserci delle lievi sfumature) compaiono copiosi su questo arbusto dalle foglie lucide e caratterizzate da un colore verde intenso scuro. Il contrasto di colori è geniale come anche il profumo emanato dal fiore che sboccia in primavera e si protrae per tutta l’estate. Esistono oltre 100 diverse specie di gardenia e alcune di queste presentano delle fioriture molto particolari, alcune si tingono di colori sgargianti e altre mantengono una colorazione più pacata.

Gardenia, pianta con significato

La Gardenia viene principalmente coltivata per il suo bellissimo fiore bianco che emana una fragranza intensa e molto gradevole. Anche in passato il fiore della Gardenia era molto apprezzato, tant’è che i gentiluomini degli anni 20’, i cosiddetti viveur, erano soliti appuntare il bel fiore all’occhiello della propria giacca.

E’ nel linguaggio dei fiori che alla Gardenia viene attribuito un preciso significato. La florigrafia (linguaggio dei fiori) fu una sorta di linguaggio sviluppato nell’800 in cui i fiori venivano utilizzati per esprimere sensazioni, la Gardenia simboleggiava la sincerità!

Se vuoi consultare una lista dei significati dei fiori più comuni segui questo link su Wikipedia.

E’ comunque difficile attribuire un significato vero e proprio alla Gardenia, esistono così tante specie al modo che quasi ogni tradizione popolare e cultura ha stabilito un proprio significato.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *