12 Dic

Albero di Natale vero? Ecco come curarlo per mantenerlo bello a lungo!

Se hai scelto l’albero di Natale vero, hai fatto una scelta ecocompatibile e responsabile. Gli abeti di Natale di produzione italiana sono coltivati da aziende vivaistiche in zone montane e collinari dove si utilizzano terreni marginali, che altrimenti sarebbero destinati all’abbandono e al conseguente degrado idrogeologico.

L’abete vero produce ossigeno durante la sua crescita e consuma anidride carbonica, mentre la produzione di alberi sintetici genera grossi quantitativi di anidride carbonica ed aumenta il volume di rifiuti da smaltire.

L’albero di Natale vero, invece, se ben gestito, può sopravvivere in vaso diversi anni e se questo non dovesse avvenire può essere utilizzato come legna da ardere o consegnato ai centri di raccolta del verde per la produzione di compost, chiudendo così il ciclo produttivo senza spreco di risorse.

 

Come far durare a lungo un albero di Natale vero
Posizionalo lontano dalle fonti di calore e annaffialo regolarmente

Come far durare a lungo un albero di Natale vero

Per mantenere vivo e bello verde un abete prova a seguire questi semplici consigli, ti saranno di grande aiuto se vuoi evitare di avere un albero di Natale con ramo secco che perde tutti i suoi aghi!

L’abete è una pianta di montagna e quindi predilige un clima fresco e umido, perciò tienilo all’aperto e al riparo da correnti d’aria, in una zona fresca del giardino o in terrazzo, fino al momento di addobbarlo.

Una volta portato in casa devi posizionarlo in un luogo abbastanza luminoso se possibile (ad esempio vicino ad una finestra) ma lontano da fonti di calore come termosifoni, stufe o caminetti e in una zona non troppo calda o addirittura fresca della casa. Se hai il riscaldamento a pavimento è bene predisporre un sottovaso contenete argilla e acqua per isolare le radici dal calore diretto e creare una zona più umida e fresca.

Altra cosa importante è ricordarsi di annaffiare l’abete con regolarità, una volta ogni 1-2 giorni, in modo che la terra del vaso non secchi mai, ma risulti al tatto sempre umida. Un trucchetto per ricreare l’ambiente fresco e umido del bosco è quello di posizionare, di tanto in tanto, alcuni cubetti di giaccio nel vaso dell’albero.

Infine usa degli addobbi leggeri che non appesantiscano troppo i rami dell’albero di Natale e non eccedere con le luci che scaldano troppo, preferisci quelle a led.

Quando sarà passato il Natale se hai spazio in terrazzo o in giardino, mettilo in un luogo ombroso e ricordati di innaffiarlo e di concimarlo di tanto in tanto, specialmente in estate e il prossimo Natale sarà ancora più bello.

Se non hai un luogo dove sistemarlo, ricorda che gli Abeti natalizi non sono destinati alla riforestazione, ma sono utilizzabili solo come piante da giardino, sicuramente trovi un amico o una associazione che apprezzerà il regalo.

Ultimo consiglio, quando si sceglie di acquistare un abete vero, è consigliabile controllare la provenienza, accertati che arrivi da una coltivazione e che non sia stato tagliato da una foresta.

Se ti è piaciuto questo articolo condividilo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

MENU